Dignità della creatura

La Costituzione federale richiede di tenere conto della dignità della creatura nell'impiego del patrimonio germinale e genetico di animali, piante e altri organismi. Uno dei compiti principali della CENU consiste nel dare concretezza a questo concetto. 

In riferimento agli animali questo significa tenere conto in modo coerente dei loro interessi ponderandoli con quelli degli esseri umani: è vietato infliggere ingiustificatamente ad animali dolori, sofferenze, lesioni o spavento. Queste limitazioni sono già previste dalla legge sulla protezione degli animali.

La protezione della dignità della creatura si spinge però oltre: gli animali devono essere protetti da interventi ingiustificati sul loro aspetto, da umiliazioni e da un eccesso di strumentalizzazione. Attualmente la CENU sta elaborando un contributo sulle conseguenze del disposto costituzionale relativo alla dignità della creatura per quanto concerne l'utilizzazione delle piante.  

Nell'ambito del processo legislativo la CENU si è già espressa più volte sul concetto di "dignità della creatura"(disponibili in tedesco e francese).

Inizio della pagina

Ultima modifica: 20.11.2018

Contatto

Segretariato CENU
ekah(at)bafu.admin.ch
Tel.: +41 (0)58 463 83 83

Indirizzo

Commissione federale d'etica per la biotecnologia nel settore non umano (CENU)
c/o Ufficio federale dell'ambiente (UFAM)
3003 Berna
Svizzera

Posizione

Papiermühlestrasse 172
CH-3003 Berna

Orario trasporti pubblici
Inserire "Papiermühle" come stazione di arrivo